Toy Blocks: promuovono lo sviluppo linguistico?

- Dec 11, 2017-

Blocchi giocattolo: promuovono lo sviluppo del linguaggio?


积木-橙.png

Può darsi.

In uno studio sponsorizzato da Mega Bloks, i ricercatori hanno dato dei blocchi ai bambini di medio e basso reddito (Christakis et al 2007). I bambini hanno un'età compresa tra 1,5 e 2,5 anni e sono stati assegnati in modo casuale a ricevere uno dei due trattamenti.

1. I bambini del gruppo di trattamento hanno ricevuto due serie di giocattoli Mega Bloks - 80 blocchi di plastica e una serie di blocchi speciali, inclusi auto e persone - all'inizio dello studio. Ai genitori di questi bambini sono state date istruzioni per incoraggiare il gioco a blocchi.

2. I bambini nel gruppo di controllo non hanno ottenuto blocchi fino alla fine dello studio. I genitori di questi bambini non hanno ricevuto istruzioni sul gioco in blocco.

Ai genitori di entrambi i gruppi è stato chiesto di tenere un diario del tempo delle attività dei loro figli. Ai genitori non è stato detto il vero scopo dello studio - solo che i loro figli facevano parte di uno studio sull'uso del tempo da parte dei bambini.


Dopo sei mesi, ciascun genitore ha completato un colloquio di follow-up che includeva una valutazione dell'abilità verbale del bambino (gli inventari di sviluppo comunicativo MacArthur-Bates).

I risultati?

I bambini del gruppo assegnato a giocare con i blocchi

  • ha ottenuto punteggi più alti nei test di genitore riferiti dai genitori, grammatica e comprensione verbale, e

  • ha mostrato una tendenza non significativa verso la visione di meno TV

Non è chiaro perché il block play abbia avuto questo effetto. Potrebbe essere che i ragazzi che hanno trascorso più tempo a giocare con i blocchi hanno anche avuto più opportunità di parlare con i loro genitori. Forse i genitori del gruppo di trattamento si sentivano più motivati ​​a segnalare miglioramenti del linguaggio.

In alternativa, il block-play stesso potrebbe aiutare i bambini a sviluppare abilità importanti per lo sviluppo del linguaggio, come la capacità di pianificare e riconoscere sequenze di causa-effetto.